Uno short break in Tuscia alla scoperta di 2 prodotti d’eccellenza: il rinomato vino e l’interessante birra artigianale (spesso sottovalutata..), attraverso un percorso che ci porterà a visitare alcuni degli incantevoli borghi del territorio! 

PACCHETTO 3 GG / 2 NOTTI

Itinerario

1 GIORNO – ARRIVO – VITERBO 
Arrivo a Viterbo e sistemazione in B&B/ hotel.
Pomeriggio dedicato alla visita dello splendido centro dell’alto Lazio che, pur avendo antiche origini risalenti al periodo degli Etruschi, è definita da secoli la città dei Papi, poiché alla metà del XIII secolo vi fu trasferita le sede papale.
Luogo dalle grandi tradizioni storiche conserva un assetto monumentale tra i più importanti del Lazio: aristocratici palazzi, monumenti ricchi di opere d’arte di spiccato interesse, suggestivi quartieri medievali, chiese e chiostri di varie epoche, torri slanciate ed eleganti fontane in peperino (la tipica pietra delle costruzioni viterbesi). Durante la nostra passeggiata godremo gli scorci più caratteristici di questo centro medievale unico e visiteremo l’imponente palazzo dei Papi e la cattedrale di San Lorenzo, il bellissimo Palazzo dei Priori con le sue sale affrescate, oltre alle chiese più importanti, tra le quali la chiesa dedicata alla Santa Patrona Rosa.
Al termine ci recheremo presso una bottega di prodotti tipici per una piccola degustazione delle eccellenze culinarie della Tuscia.
Cena libera e pernottamento.

2 GIORNO – ORVIETO – AZIENDA AGRICOLA (produzione vino e olio d’oliva)

Colazione e partenza in direzione di Orvieto. Visitarla significa, inevitabilmente, immergersi nella suggestiva atmosfera della civiltà etrusca che ancora oggi permea la storia e la conformazione del luogo. A partire dal VII secolo a.C. l’acrocoro su cui si estende la città divenne il crocevia scelto dagli Etruschi per l’edificazione dell’importante Velzna, che svolse un ruolo primario all’interno della Dodecapoli dell’Etruria meridionale, tanto da divenire la sempre più probabile sede del Fanum Voltumnae, il luogo sacro delle popolazioni dell’Etruria. Visiteremo la necropoli del Crocifisso del Tufo, sul versante nord della rupe di Orvieto, risalente al VI sec. a.C., che prende il nome da un crocifisso cinquecentesco scolpito nel tufo e conservato in una cappellina sottostante la zona di San Giovenale.
Al termine della visita trasferimento in direzione di Castiglione in Teverina.
Nel cuore di una zona in cui la viticoltura vanta una tradizione antica, si trova una prestigiosa azienda agricola che offre una produzione di vini doc e olio extra vergine d’oliva. L’azienda con i suoi terreni, è situata su una delle splendide colline dell’alta teverina laziale, ad un’altezza che va dai 300 ai 450 metri sopra il livello del mare e con un’estensione totale di 40 ha, tra vigneti, oliveti e seminativo. L’appartenenza ad una famiglia tradizionalmente frantoiana, la personale esperienza olearia e soprattutto l’eccezionale origine e qualità delle olive, consentono la produzione di un olio extra vergine d’oliva finemente delicato con un ottimo fruttato. Così per i vini, prodotti nella nuova cantina dotata delle più moderne tecnologie, per essere poi perfezionati nella storica cantina di famiglia, ambiente unico e suggestivo.
Il tour dell’azienda prevede:
– Visita della cantina di vinificazione con accurata spiegazione dei vari processi e passeggiata all’interno dei vigneti, circostanti l’azienda.
– Visita del frantoio tradizionale spremitura a freddo con macine in pietra e relative informazioni sul metodo di produzione dell’olio extra vergine d’oliva.
– Visita della cantina storica, interamente scavata nel tufo e percorso nella grotta con all’interno la tenuta di barrique.
– Presentazione dei 6 vini prodotti dall’azienda e degustazione (light lunch) a base di prodotti e tipici dell’alta Tuscia: bruschette, crostini con patè, frittatine di verdure, salumi tipici (capocollo-salsiccia al cinghiale e al tartufo-ventresca-salame schiacciato), formaggi tipici abbinati a marmellate di uva, fagioli della Tuscia con lardo e salvia, Insalata, ricotta di pecora locale con miele di acacia (servito come dessert).
Rientro a Viterbo, cena libera e pernottamento.

3 GIORNO – TUSCANIA – BIRRIFICIO ARTIGIANALE 

Colazione in hotel e mattinata dedicata alla scoperta di Tuscania, cittadina dal fascino unico che si erge su una collina, in posizione dominante sulla vallata sottostante. La sua storia lunga secoli è leggibile nelle numerose tombe etrusche e romane che si trovano nel suo territorio, inoltre è ricca di edifici sacri risalenti al periodo romanico di particolare rilevanza e bellezza, tra le quali le imponenti chiese di San Pietro e Santa Maria Maggiore che andremo a visitare.
Al termine della visita ci recheremo presso un interessante birrificio artigianale per una degustazione delle birre prodotte accompagnate da una selezione di formaggi e salumi locali.
Il fondatore Andrea Fralleoni, dopo aver studiato da autodidatta e realizzato da homebrewer le sue prime birre, incontra Steve Dawson del Birrificio White Dog dove effettua numerosi tirocini, trasformando poi nel 2010 l’idea di aprire un birrificio in un progetto vero e proprio.
La passione e il gusto per le “Real Ales” lo portano a produrre birre principalmente di tradizione inglese e americana.
Il birrificio ha avuto una veloce crescita negli ultimi due anni grazie alla qualità e all’originalità delle sue birre che attualmente distribuisce in tutta Italia e in Europa.
Al termine del pranzo fine dei nostri servizi.

Proposta adatta per individuali e gruppi, per una quotazione contattateci alla mail incoming.tusciainfabula@gmail.com

For english version click here Beer&Wine-shortbreak_english